ludotecaDomenica 15 maggio si è tenuta la 20esima edizione di Naoniscon. Il Salone dedicato ai giochi e ai fumetti, negli anni è diventato un pilastro del settore, che mette Pordenone in prima linea per questo mondo.

La candidata sindaco Daniela Giust ieri ha visitato i padiglioni della Fiera cittadina per vedere da vicino le numerose attività, dai tornei di giochi di simulazione, da tavolo e di carte, per arrivare ai cosplay e agli spazi dedicati al gioco tradizionale.

Secondo Giust, «una manifestazione come Naoniscon rappresenta la vitalità che c’è a Pordenone, dove giovani e meno giovani mettono in campo immaginazione e creatività in un evento originale».

L’obiettivo di Giust per i prossimi cinque anni di amministrazione è dare un sostegno concreto alla manifestazione.

«La proposta che farò agli organizzatori della manifestazione– sottolinea Giust – sarà quella di lavorare insieme per far mettere radici a Naoniscon anche nel centro cittadino. Una realtà di questo tipo potrebbe invadere pacificamente Pordenone. L’esempio di Lucca Comics (che porta nella città toscana centinaia di migliaia di visitatori) è virtuoso, e si può prendere come modello per creare un evento di più ampio respiro per la città. In questo modo si potrebbero connettere attività in Fiera e in centro, per creare anche un volano per l’economia e un tipo di turismo consapevole, che può mettere in risalto quanto Pordenone sia una città che sa innovare e produrre anche divertendosi».

Un altro progetto sarà quello di realizzare una Ludoteca permanente in centro città, in uno degli spazi del Comune, per rivalutare il grande valore del gioco sia per i piccoli che per gli adulti e gli anziani: fa bene alle emozioni, allo stare insieme, allo sviluppo dell’intelligenza e della fantasia. Tutti beni preziosi per Pordenone.

Possiamo portare Naoniscon in centro città
  • Enrico Del Fabbro

    Voterò Daniela Giust perchè “chi ha fame ha più diritti degli altri”, e questo per lei è importante!